Nessuno è Stato

Nessuno è Stato è un brano a cui tengo moltissimo. Racconta la storia di quattro omicidi della polizia italiana (ho avuto solo l’imbarazzo della scelta), 2 negli anni settanta e 2 quasi contemporanei, presi ad esempio per cercare di dimostrare come la polizia non serva a proteggere i cittadini dalla delinquenza, ma principalmente a difendere il sistema dai cittadini stessi. Ovvio, non da tutti, ma solo da quelli che dissentono.

Quindi parlo di Giorgiana Masi, Francesco Lorusso, Carlo Giuliani e Federico Aldrovandi.

Ovviamente non ho la pretesa in otto battute di spiegare le loro vite. Se volete saperne di più vi consiglio qualche video che potete trovare su Youtube facilmente: “L’uccisione di Giorgiana Masi da parte della polizia“, “L’omicidio di Francesco Lorusso“, “La Trappola” e “E’ stato morto un ragazzo“.
Si, sono documentari di parte. Però, se ci pensate bene, la campana dello Stato con i suoi mass-media l’avete già sentita.

Il beat è di Loopin, l’abbiamo sviluppato insieme in una sera, dopo avergli spiegato di cosa volevo parlare nel brano. Il risultato è questo. Forse un po’ lontano dal rap classico, ma secondo me rimane una buona cosa da ascoltare. Per non dimenticare, quantomeno.

Testo di Nessuno è Stato

Giorgiana ha diciott’anni/ manifesta insieme a tanti/ tre anni dopo la vittoria della libertà d’aborto/ sono gli anni di piombo/ Cossiga è a capo dell’interno/ un sit in per rivendicare spazio/ un calibro 22 e Giorgiana e senza vita sull’asfalto/ già diciott’anni/ sogni infranti senza vita sull’asfalto//
Francesco non ci sta/ se ci sono i CL nella sua città/ si schiera in prima linea/ è una lotta infinita/ una lotta continua/ una contestazione poi un fiume in piena/ echeggia una sirena/ Francesco cade colpito alla schiena/ uccidi il più debole/ qui lo Stato non è mai colpevole/ qui lo Stato non è mai colpevole

Nessuno è Stato non è stato nessuno/ qua/ Nessuno è Stato non è stato nessuno/ Nessuno è Stato non è stato nessuno/ qua/ Nessuno è Stato non è stato nessuno/ Nessuno è Stato non è stato nessuno/ qua/ Nessuno è Stato non è stato nessuno/ Nessuno è Stato non è stato nessuno/ qua/ Nessuno è Stato e a questo Stato vaffanculo

Carlo è a Genova/ ha in mano un estintore/ dicono per uccidere/ ma lo Stato/ ha inquinato le prove/ chi crede in un mondo migliore/ prende le botte anche dalla forestale/ un estintore e un proiettile in volto/ il colpevole ha un nome/ ma non deve andare a processo/ il colpevole ha un nome cazzo/ ma non deve andare a processo/
Federico cammina per Ferrara/ sta tornando a casa/ incontra una pattuglia diventa tabula rasa/ resta un altro corpo sull’asfalto/ gli han rotto addosso un manganello/ sangue ovunque e nessun senso/ non lo uccise la morte ma quattro guardie bastarde/ gli cercarono l’anima a forza di botte/ gli cercarono l’anima a forza di botte

Nessuno è Stato non è stato nessuno/ qua/ Nessuno è Stato non è stato nessuno/ Nessuno è Stato non è stato nessuno/ qua/ Nessuno è Stato non è stato nessuno/ Nessuno è Stato non è stato nessuno/ qua/ Nessuno è Stato non è stato nessuno/ Nessuno è Stato non è stato nessuno/ qua/ Nessuno è Stato e a questo Stato vaffanculo

Tu credi/ che la polizia serva a proteggerti a salvarti/ tu credi/ che vogliano servirti accudirti coccolarti/ tu credi/ che ce l’abbiano con gli anarchici e i violenti/ tu credi/ ma sono solo assassini fascisti al servizio del sistema/ non del privato cittadino/ il privato cittadino trema/ se contesta il sistema/ non ci credi fratello?/ Buggerru/ Fara in Sabina/ Giuliani/ Cucchi/ Rasman/ La Diaz/ Pinelli/ Scaroni/ Uva, Franceschi/ Serantini/ Lorusso/ Giorgiana Masi/ Aldrovandi/ Piero Bruno/ Nessuno è Stato e a questo Stato vaffanculo

Nessuno è Stato non è stato nessuno/ qua/ Nessuno è Stato non è stato nessuno/ Nessuno è Stato non è stato nessuno/ qua/ Nessuno è Stato non è stato nessuno/ Nessuno è Stato non è stato nessuno/ qua/ Nessuno è Stato non è stato nessuno/ Nessuno è Stato non è stato nessuno/ qua/ Nessuno è Stato e a questo Stato vaffanculo

The following two tabs change content below.
zorba

zorba

Art Director a Linea di Confine
Zorba fa rap a Brescia dal 1999, dal 2001 con la crew BCK. Con il gruppo Oceano delle Tempeste (Neko, Zorba e 2funk) ha pubblicato nel 2001 "Schiena vs Schiena". Da solista gli album "Musiche da Atlantide" (2005), "Prima legge di Murphy" (2007) e "Io dissento (Storia di un impiegato)" (2009) con lo pseudonimo di na1ke. Partecipa ai primi 4 volumi della compilation di hip hop bresciano Made in Brescia. Nel 2013 incontra Loopin e conosce Supa Kala, El Veterano e Bert, dal quale nasce il progetto SONS OF BABEL. Nel 2015 esce il suo ultimo album, Sogni fatti a mano.
zorba

Ultimi post di zorba (vedi tutti)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *